Test di valutazione

Le informazioni che seguono si riferiscono sia al test per il corso di laurea in Scienze politiche, sia al test per il corso di laurea in Scienze del servizio sociale.

Il test ha lo scopo di agevolare lo studente nella scelta del proprio percorso universitario e nella verifica delle proprie capacità e attitudini.

Il test di valutazione può essere svolto sia in presenza che on-line ed è organizzato in collaborazione con il CISIA.

Esso consiste di una prova a risposta multipla (TOLC-SU) con un numero di 50 domande, ciascuna con più risposte possibili di cui solo una esatta. Al termine del TOLC-SU è presente una sezione aggiuntiva per la prova della conoscenza della Lingua Inglese.

Il risultato di ogni TOLC-SU, ad esclusione della sezione relativa alla prova della conoscenza della Lingua Inglese, è determinato dal numero di risposte esatte, sbagliate e non date che determinano un punteggio assoluto, derivante da:

  • 1 punto per ogni risposta corretta;
  • 0 punti per ogni risposta non data;
  • una penalizzazione di 0,25 punti (-0,25) per ogni risposta errata.

Per la prova della conoscenza della Lingua Inglese non è prevista alcuna penalizzazione per le risposte sbagliate ed il punteggio è determinato dall’assegnazione di:

  • 1 punto per le risposte esatte;
  • 0 punti per le risposte sbagliate o non date.

Le informazioni sul test (data e luogo di svolgimento, modalità di iscrizione e risultati) sono rese pubbliche sul sito del dipartimento di Scienze politiche al seguente link.

Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA).

Gli studenti che non abbiano raggiunto il punteggio minimo previsto dall’avviso di ammissione acquisiscono gli OFA (obblighi formativi aggiuntivi) che devono essere assolti entro il entro il 30 aprile dell’anno solare successivo all’anno accademico di immatricolazione.

Gli Obblighi Formativi Aggiuntivi devono obbligatoriamente essere assolti mediante la frequenza del corso di Comprensione del Testo (offerto dall’Ateneo) dedicato alle matricole, la cui frequenza obbligatoria vale come assolvimento dell’OFA.

Qualora lo studente non possa frequentare il suddetto corso, potrà assolvere ugualmente l’OFA sostenendo con esisto positivo tutti gli esami previsti nel piano di studi del primo anno.

Lo studente gravato da OFA non può sostenere esami del secondo o terzo anno.

ATTENZIONE: il corso di Comprensione del Testo potrà essere seguito solo ed esclusivamente durante il primo anno. Non sono previsti corsi di recupero per gli anni successivi al primo. Dunque, qualora lo studente intenda non frequentarlo, avrà come unica possibilità quella di sostenere tutti gli esami previsti nel piano di studi del primo anno.

Gli studenti che si immatricolano in ritardo entro il 31 Dicembre possono sostenere il test di valutazione a inizio anno solare successivo. Anche per questi ultimi, il non raggiungimento del punteggio minimo riportato nell’avviso di ammissione prevede gli OFA nelle modalità sopra descritte.

Esonero della verifica delle conoscenze

Si ritengono positivamente assolti gli Obblighi Formativi Aggiuntivi per gli studenti che:
• siano già immatricolati in anni accademici precedenti in altro Ateneo, italiano o straniero, e che si trasferiscono a un Corso di Laurea del Dipartimento di Scienze Politiche, purché risultino esami sostenuti in carriera pregressa;
• siano già in possesso di un titolo di laurea o diploma universitario;
• abbiano esercitato il diritto di opzione ai nuovi ordinamenti didattici.

Obbligo linguistico: modalità di assolvimento

Per l’assolvimento dell’OFA linguistico è richiesta l’attestazione del raggiungimento del livello minimo richiesto, mediante presentazione di una certificazione valida, almeno di livello A1.
La certificazione deve essere inviata all’indirizzo e-mail didattica@sp.unipi.it.

Notizie

Archivio notizie