In ricordo di Sanjay Kumar Rajhans

Caro Sanjay,

la notizia della tua recente scomparsa, in India, causata dal Covid-19, si è diffusa in Dipartimento in questi giorni e ha reso più vuoto questo tempo strano che stiamo attraversando in cui aule, corridoi, palazzi, la città tutta  soffrono di un silenzio e una solitudine a cui non siamo abituati.

Toccano talvolta nella vita compiti tristi come quello che spetta oggi a me. Il compito cioè di ricordare, e non più vivere, la tua presenza come borsista nel nostro Dottorato di Scienze politiche. Tu che a Mosca, alla Vyšaja Škola Ekonomiki  – la Scuola superiore di Economia, una delle migliori Università della Federazione russa – eri già da tempo brillante docente di corsi su svariate tematiche, dai Diritti umani nelle società non occidentali ai Metodi della Scienza politica, alle Operazioni umanitarie.  Così, già Professore e autore di alcuni studi, eri giunto da noi per conseguire un titolo importante a cui molto tenevi.

In questi anni in tanti e tante avevamo imparato ad apprezzare la tua formazione internazionale, il tuo entusiasmo professionale e il sorriso gentile e garbato con cui guardavi al mondo.  Per cui oggi ti saluto a nome della comunità intera che forma il Dipartimento di Scienze politiche e del suo Dottorato.

Elena Dundovich
Coordinatrice del Dottorato in Scienze politiche