Dottorato di ricerca

Descrizione e obiettivi

Il dottorato si articola in due aree di ricerca: Sociologia, storia e cultura politica e Geopolitica e storia delle relazioni internazionali. Due sono i principali temi di interesse su cui si concentra la prima area: la cittadinanza nella costruzione dello stato contemporaneo, nei suoi profili storici, istituzionali, politici-filosofici; e le trasformazioni nella società della conoscenza attraverso teorie, metodi e approcci innovativi. Nella seconda area viene privilegiata l’analisi dei processi interni agli Stati nazionali, alle Organizzazioni internazionali e sovranazionali nel contesto del crescente sviluppo del meccanismo di interdipendenze determinato dalle attuali dinamiche di globalizzazione.

Il dottorato si avvale delle molteplici competenze scientifiche e disciplinari presenti nel Dipartimento di Scienze Politiche, che presenta come proprio tratto distintivo l’interdisciplinarità e il confronto tra gli studiosi intorno alle tematiche prese in esame e alle metodologie di ricerca. Più nel dettaglio, il dipartimento vanta una solida esperienza di ricerca con riguardo alla storia del pensiero politico moderno e contemporaneo, ai sistemi politico-istituzionali, all’avvento della democrazia rappresentativa e alla sua crisi. Particolarmente approfonditi sono gli studi sui sistemi di welfare, i processi migratori, le trasformazioni e i conflitti della civiltà urbana, i processi cognitivi e le dinamiche politiche proprie della società della conoscenza e della comunicazione. Rilevanti ricerche sono infine condotte nell’ambito della geopolitica, con particolare attenzione ai nessi che legano la dimensione nazionale alle più ampie dinamiche regionali, interregionali, internazionali e transnazionali.

Sbocchi occupazionali e professionali

La preparazione scientifica e l’attitudine interdisciplinare acquisite durante il percorso di dottorato favoriscono la capacità di interpretare e affrontare in modo innovativo i problemi e le trasformazioni della società contemporanea In particolare, i dottori di ricerca in Scienze Politiche possiedono competenze adeguate per inserirsi in ambiti professionali che richiedono una cultura tematica e metodologica nel campo delle scienze sociali e politiche, unita a versatilità applicativa. I dottori di ricerca in Scienze politiche dispongono dunque di conoscenze idonee non solo per proseguire la ricerca nel campo pubblico e privato ma anche per inserirsi all’interno di organismi direttivi e di governo delle istituzioni internazionali, nazionali e locali, nelle aziende, nelle organizzazioni non governative e nelle associazioni no profit.

Tutte le informazioni relative al dottorato di ricerca sono reperibili qui.

Ulteriori informazioni relative al dottorato di ricerca:

 

News del dottorato di ricerca