Bando per l’ammissione al Corso di Alta formazione “Politiche per la sicurezza integrata”

Il corso di Alta Formazione in “Politiche per la sicurezza integrata”, promosso dal nostro Dipartimento (in collaborazione con Regione Toscana, il Dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Università di Firenze e il Dipartimento di Scienze sociali, politiche e cognitive dell’Università di Siena) si pone l’obiettivo di rafforzare le competenze specifiche in materia di coordinamento e gestione di tali politiche, promuovendo la trasmissione di competenze teoriche e operative utili alla formazione dele molteplici figure che all’interno degli enti pubblici e privati svolgono funzioni che si intrecciano con il tema della sicurezza, nelle sue diverse declinazioni. Il corso di alta formazione è realizzato in collaborazione con il FISU (Forum Italiano per la Sicurezza Urbana).

Il corso è prioritariamente destinato ai dipendenti degli enti locali della Toscana: per favorire la presenza, la Regione Toscana sostiene il costo della quota di iscrizione di dipendenti di enti locali toscani fino a un massimo di 21 quote. Sul presente bando è favorita la presenza di dipendenti degli enti locali ubicati nei territori provinciali di Pisa, Livorno, Lucca e Massa e Carrara. Oltre alle 21 iscrizioni sostenute da parte della Regione Toscana saranno accettate le iscrizioni da parte di dipendenti di altri enti, di dipendenti di enti locali non toscani, nonché di studenti ordinari (professionisti ed esperti del settore; studenti iscritti ai corsi di laurea afferenti alle Università proponenti) fino a un massimo di 35 posti complessivi.

L’iscrizione avviene esclusivamente tramite l’invio del modulo di iscrizione, in formato pdf, a mezzo posta elettronica all’indirizzo bilancio@sp.unipi.it, unitamente alla copia di un documento d’identità in corso di validità.

Il pagamento della quota di iscrizione dovrà essere effettuato dopo la comunicazione della conferma di iscrizione, non oltre il 25 novembre 2019. Copia pdf del versamento dovrà essere inviata allo stesso indirizzo bilancio@sp.unipi.it.

Download degli allegati:

“Premio Legacoop Toscana”: mille euro per le migliori tesi di laurea sulla cooperazione – Scadenza 10 maggio 2020

“Premio Legacoop Toscana” è un concorso per premiare le migliori tesi di laurea sulla cooperazione. Il bando lanciato dalla Lega Regionale Toscana Cooperative e Mutue è rivolto a tutti i laureandi di un corso di laurea magistrale o magistrale a ciclo unico che conseguano il relativo titolo di studio presso l’Università di Pisa e che abbiano discusso la tesi nelle sessioni di laurea compresse tra il 1 maggio 2019 e il 30 aprile 2020.

A essere premiate saranno le tre migliori tesi dedicate a sviluppare e approfondire tematiche connesse all’impresa cooperativa e alla sua importanza nel contesto socio-economico locale, nazionale e internazionale, esaminata dal punto di vista giuridico, economico e sociale.

Per i vincitori è previsto un riconoscimento pubblico e ufficiale e l’assegnazione di un contributo di mille euro per ciascun premiato, che verranno consegnati nel corso di una cerimonia pubblica.

Per partecipare alla prima edizione del concorso c’è tempo fino al 10 maggio 2020.

Download del bando

Bando per l’assegnazione di n. 2 premi per tesi di laurea magistrale in memoria di Luciano Barca

L’Associazione Etica ed Economia e la famiglia Barca, d’intesa con il Consiglio regionale delle Marche, l’Università degli Studi di Macerata e l’Università Politecnica delle Marche, attraverso il presente bando intendono finanziare n. 2 premi per tesi di laurea magistrale dell’importo di € 2.500 ciascuno, in memoria di Luciano Barca.

Una delle due tesi sarà pubblicata dall’Editore Rubbettino.

Le tesi dovranno riguardare uno dei seguenti temi:

  1. La relazione fra centro e periferia dei partiti, ieri e oggi: muovendo dall’esperienza di Luciano Barca nel P.C.I., al centro e nel territorio delle Marche.
  2. Il ruolo del Parlamento come luogo di confronto per raggiungere “accordi”, ieri e oggi: muovendo dall’esperienza parlamentare di Luciano Barca, un esame comparato del dibattito e del lavoro parlamentare con riguardo a un provvedimento legislativo in un dato settore di intervento (es: energia, agricoltura).
  3.  La programmazione economica per lo sviluppo sostenibile, ieri e oggi: muovendo dall’esperienza di Luciano Barca nel Progetto ‘80 e nella fase del compromesso storico.

Per partecipare, gli studenti di qualsiasi ateneo iscritti ai corsi di studio delle lauree magistrali in Giurisprudenza, Scienze politiche, Economia e Lettere (LMG-01, LM-62, LM-52, LM-19, LM-63, LM-77, LM-16, LM-56, LM-84) devono avere discusso la propria tesi di laurea, attinente ai temi indicati, entro il 31 luglio 2020.

Download del bando

Download del modulo di partecipazione

Borse di studio Fulbright per l’a.a. 2020-2021

La Commissione per gli Scambi Culturali Fulbright, l’ente finanziato congiuntamente dallo U.S. Department of State, Bureau of Educational and Cultural Affairs ed il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione italiano, Direzione Generale per la Promozione e Cooperazione Culturale e Direzione Generale per i Paesi delle Americhe, ha pubblicato i bandi di concorso per l’a.a. 2020-2021 per lo svolgimento di progetti di studio, ricerca e insegnamento negli Stati Uniti

Tutte le informazioni sono reperibili al seguente link.

La Commissione mette a disposizione anche borse di studio a favore di cittadini statunitensi che desiderino svolgere un periodi di studio, ricerca e insegnamento in Italia. Per informazioni è possibile consultare la seguente pagina web.

Alla link disponibile qui è possibile reperire informazioni per invitare professori e specialisti Fulbright statunitensi per periodi da 2-3 giorni (/Fulbright Inter-Country Lecturer Program/) fino ad un massimo di 6 settimane (/Fulbright Specialist Program/).